Luminița Țăranu e la sua “Columna mutãtio – LA SPIRALE”

Un’installazione monumentale di arte contemporanea che interpreta la Colonna Traiana

Un articolo a cura di Federico Carabetta 

Luminița Țăranu – Nata a Lugoj, Romania, nel 1960. Laureata all’Accademia di Belle Arti N. Grigorescu di Bucarest nel 1985. Titolo equipollente all’Accademia di Belle Arti di Bologna 1993. Dal 1987 vive e lavora in Italia. E’ iscritta all’Albo degli Artisti Italiani ed Europei.

Numerosi e prestigiosi i Premi ottenuti. Ci limitiamo a segnalare il “Premio di Eccellenza” del Governo Romeno “100 per il Centenario” (conseguito nel 2018).

Le sue opere si trovano nelle collezioni permanenti dei seguenti musei: MAGI’900 – Museo delle Generazioni Italiane del ‘900 G. Bargellini, Pieve di Cento (BO); Museo Civico Tuscolano “Scuderie Aldobrandini” Frascati (RM); Museo di Storia e Arte Contemporanea e Sacra di Blaj (Romania); Museo e Archivio Biblioteca dell’Abazia “San Nilo”, Grottaferrata (RM); Centro di Documentazione, Ricerca e Promozione C. Brancusi, Targu Jiu, Romania; Museo della Fondazione “Casa di Dante in Abruzzo”, Torre de’Passeri (Pescara -Abruzzo).

Luminița Țăranu – ”La Spirale”

Hanno scritto sul suo lavoro storici e critici di arte moderna e contemporanea: Alberto Dambruoso, Mario de Candia, Giorgio Di Genova, Barbara Martusciello, Arnaldo Romani Brizzi, Ivana D’Agostino, Cinzia Folcarelli; Federica Di Castro; Stefania Severi, Adrian Guta.

Luminița Țăranu realizza numerose mostre personali, partecipando ad altrettante collettive in spazi pubblici e privati, in Italia e all’estero.

Ci preme qui ricordare Il filo conduttore del suo percorso artistico: la “metamorfosi”. Metamorfosi che diventa anche metodo di lavoro e di ricerca della trasformazione ideativa e strutturale, sia in forma grafica e pittorica che nella costruzione delle istallazioni megaoggettuali e digitali.

Luminița Tăranu – ”La Spirale”, dettaglio

Tra le personali più importanti fermiamo la nostra attenzione su “Columna mutãtio – LA SPIRALE”Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, Roma (2017/2018). Promossa dall’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica Roma Capitale – Sovrintendenza Capitolina per i Beni Culturali, Musei in Comune di Roma Capitale, Zètema Progetto Cultura. Progetto di rappresentanza dell’Ambasciata di Romania per il 2017, patrocininata dall’Ambasciata di Romania presso la Santa Sede, dall’Instituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia e con il sostegno dell’Accademia di Romania in Roma. Testo critico di Alberto Dambruoso. Progetto tecnico di allestimento opera e mostra Arch. Pietro Bagli Pennacchiotti. Catalogo Palombi Editori. Fotografie Sebastiano Luciano.

Columna mutãtio – LA SPIRALE è un’installazione monumentale di arte contemporanea che interpreta la Colonna Traiana  – importante monumento storico di arte e di architettura dell’antichità romana –  con la finalità di interagire con l’archeologia e la memoria.

“Il messaggio dell’opera – spiega Luminița Țăranu – fa riferimento alla mutazione di significato che avviene nel volgersi della storia, considerando la mia opera come un profondo omaggio portato alla memoria di quel passato rivissuto nel presente, attraverso il dialogo tra il valore artistico e archeologico della Colonna Traiana  e il nostro mondo contemporaneo: se nel passato, il monumento romano raccontava le guerre portate dall’Imperatore Traiano contro il re dei Daci, Decebalo, oggi, Columna è diventata sia la testimonianza dell’identità del popolo romeno come anche il simbolo dei rapporti di amicizia e collaborazione tra l’Italia e la Romania”.

Si è trattato di una mostra personale in autonomia e allo stesso tempo la parte artistica contemporanea della grande mostra di archeologia, la più grande in Italia nel 2018, dedicata all’imperatore Traiano: “Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa”. Il Museo dei Fori Imperiali / I mercati di Traiano è il primo museo di archeologia e architettura, uno tra i più importanti a Roma e  in Italia. La mostra “Columna mutãtio – LA SPIRALE” ha riscosso un grande successo di pubblico e critica, con un flusso di 120.000 visitatori.

“L’installazione – tiene a precisare l’artista – è ispirata alla “materia archeologica” rappresentata dalla “colonna collide istoriata” e dalla sua copia (si trova al Museo della Civiltà Romana di Roma). Oltre creare una connessione tra l’antico e il contemporaneo, la mia intenzione è stata anche quella di analizzare il potenziale di comunicazione del monumento che porta alla conclusione che il tempo è unico assoluto vincitore. Quattro dipinti / testimoni accompagnano momenti essenziali del percorso di lavoro, con l’obiettivo di creare una complementarità tra la tridimensionalità dell’installazione e il bidimensionale pittorico: DEI, SCRITTURE, SIMBOLI e ITINERARIA”.

Ideata nel 2012, l’installazione è stata realizzata tra il 2015/2017. “Sono riuscita – spiega Luminița Țăranu – a concretizzare il progetto grazie alla collaborazione professionale del Dott. Arch. Pietro Bagli Pennacchiotti, autore del progetto tecnico dell’opera e dell’allestimento, del fotografo professionista Sebastiano Luciano, specializzato in arte e architettura; e grazie alla partecipazione di imprese italiane, eccellenze artigianali che mi hanno dato fiducia: Vanzolini Srl di Roma per il lavoro di curvatura del metallo, assemblaggio e trasporto,  CO. RE.MA. Restauri 2000 Srl di Roma, GRAFCO Srl di Treviso, SERITALIA Live Srl di Ciampino, COMEL SAS di Latina, PAULIN Spa di Seren del Grappa (BL) e ART FORUM WÜRTH CAPENA (RM). Per me il lavoro è stato tanto, non soltanto per l’immersione nella documentazione, nella creazione e nella realizzazione, durata 2 anni,  ma anche per la parte organizzativa: è stato bellissimo il suo aspetto “corale”, come lo ha definito Alberto Dambruoso, l’autore del testo critico nel catalogo.

E stato complesso l’intero percorso della realizzazione dell’opera e della mostra, durato 5 anni, dove ogni fase ha avuto il suo ruolo determinante: il progetto, supervisionato dalla Direzione del Museo Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali e autorizzato dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali del Comune di Roma.

Qui di seguito riportiamo alcuni links per entrare nel cuore e nei dettagli dell’opera:

Trailer:  https://www.youtube.com/watch?v=iCkpyB6eXPw

Video della mostra: https://youtu.be/RZ352MPKm4I

Sito Mercati: http://www.mercatiditraiano.it/it/mostra-evento/columna-mut-tio-la-spirale

AGENZIA VISTA: https://www.youtube.com/watch?v=yUl_zZDsOLs&feature=share

Articole asemănătoare

Răspunsuri

Adresa ta de email nu va fi publicată. Câmpurile obligatorii sunt marcate cu *